Risposte

2013-12-01T16:35:43+01:00
Conosciamo 3 tipi di asintoti: Asintoto orizzontale; asintoto verticale e asintoto obliquo

Troviamo un asintoto verticale, quando uno dei limiti (che sia sinistro, destro oppure tutti e due) di uno dei punti di frontiera (ad eccezione di +∞ e -∞, se, e solo se, la funzione è definita in tali intervalli), tende a +∞ o a -∞.

Troviamo, invece un asintoto orizzontale quando, il limite per x-›+∞ o x-›-∞ di f(x) tende ad un numero finito.

Infine, troviamo un asintoto obliquo, quando:

1) La funzione per x-›+∞ tende a +∞ o a -∞;
2) La funzione f(x)-mx per x-›-∞ tende ad un numero finito; tale numero finito rappresenta il termine noto dell'asintoto (in questo caso "q").
3) La funzione f(x)-x per x-›-∞ tende ad un numero finito; tale numero finito rappresenta il coefficiente angolare (in questo caso "m") dell'asintoto;

NB. L' asintoto obliquo ha un equazione y=mx-q solamente se tutte e tre le condizioni vengono rispettate.